Benvenuti sull’Isola abitata

L'isola abitata dei miei maestri Arkadij e Boris oggi potrebbe essere citato estesamente, pagina per pagina. Al momento non esiste libro più attuale di questo.

Chitarrista, Juan Gris

Recensione di “Brisbane”, di Evgenij Vodolazkin

Che suono ha l’eternità? Recensione a cura di Martina Fattore 25 aprile 2012. Gleb Janovskij ha 50 anni, con le sue esibizioni alla chitarra riempie tutte le sale da concerto del mondo. Si direbbe un...

Armenia Simon

Recensione di “Simon”, di Narine Abgarjan

Simon, il romanzo che ha il nome di un uomo ma parla di donne. Pubblicato a Febbraio da Francesco Brioschi editore, l’ultimo romanzo di una delle autrici più interessanti dell’ultimo decennio è stato tradotto in...

PATREON RIT

Russia in Translation è un progetto che offre tantissimi contenuti gratuitamente. Abbiamo tradotto più di 1500 articoli, creato editoriali, sottotitolato video e prodotto un podcast sulla musica russa. 

Se sostenere RIT ed avere accesso a contenuti esclusivi, abbonati al nostro canale Patreon.

Avrai accesso alla newsletter esclusiva, a tutte le nostre playlist di musica russa, alle interviste e a tanto altro.

Diventa uno dei sostenitori RIT.

Chitarrista, Juan Gris

Recensione di “Brisbane”, di Evgenij Vodolazkin

Che suono ha l’eternità? Recensione a cura di Martina Fattore 25 aprile 2012. Gleb Janovskij ha 50 anni, con le sue esibizioni alla chitarra riempie tutte le sale da concerto del mondo. Si direbbe un...

Armenia Simon

Recensione di “Simon”, di Narine Abgarjan

Simon, il romanzo che ha il nome di un uomo ma parla di donne. Pubblicato a Febbraio da Francesco Brioschi editore, l’ultimo romanzo di una delle autrici più interessanti dell’ultimo decennio è stato tradotto in...

Двор – Dvor- Kolodec

Camminando per strade di San Pietroburgo è facile rimanere abbagliati dai palazzi, ma se si riesce ad accedere a qualche cortile si può scorgere una città diversa.

Бегемот – Begemot

Nella mente del parlante il termine begemot prende spesso la lettera maiuscola: Begemot è infatti l’indimenticabile e paffuto gatto nero de "Il maestro e Margherita".