In tempo di guerra noi non abbiamo nessun popolo fratello

Traduzione di Antonino Santoro

Petro Poroshenko ha risposto a Vladimir Putin.Foto Kommersant

Il Presidente ucraino Petro Poroshenko ha commentato la richiesta dell’ex ambasciatore ucraino in USA Yuriy Scherbak di sfatare il “mito” del Presidente russo Vladimir Putin sul fatto che “ucraini e russi sono un unico popolo” e che “l’Ucraina sarebbe controllata da potenze straniere”. Affermando che in tempo di guerra con esistono popoli fratelli, Poroshenko ha diviso ucraini e russi.

Durante un incontro di giovedì per la discussione di alcuni emendamenti costituzionali con alcuni noti personaggi pubblici, l’ex Ambasciatore ucraino in America Yuriy Scherbak si è rivolto al Presidente Petro Poroshenko dichiarando la necessità di sfatare il “mito” di Vladimir Putin sul fatto che “ucraini e russi sono un unico popolo e che l’Ucraina sarebbe amministrata da potenze straniere”.

Nel corso di una visita in Crimea di questa settimana il Presidente russo Vladimir Putin aveva ripetuto la tesi secondo la quale ucraini e russi sarebbero un unico popolo: “Io ritengo che russi ed ucraini siano assolutamente un unico popolo; noi non facciamo distinzioni”. Allo stesso tempo il Presidente aveva affermato anche che in Ucraina è stata introdotto “un controllo esterno” ed ha criticato “la nomina di stranieri in alcune alte cariche statali” e che questo è “umiliante per il popolo ucraino”. “Questo, senza dubbio, verrà valutato dal popolo ucraino. Ma l’Ucraina riuscirà ad alzarsi e a svilupparsi positivamente e costruirà il suo futuro insieme con la Russia”.

“Lei ha fatto centro” ha dichiarato Poroshenko rispondendo a Yurij Scherbak. “Noi non abbiamo nessun popolo fratello in tempo di guerra. C’è un unico popolo ucraino che va verso l’Europa e c’è un popolo russo che si trova in una profonda crisi”. Una delle “differenze di civiltà che distinguono l’Ucraina dalla Russia e che ci avvicinano all’Europa è la presenza di una forte autonomia locale”. “La creazione di un’autonomia locale è uno degli elementi costitutivi della civiltà occidentale”.

Fonte: Kommersant del 22 Agosto – Olga Kuznetsova

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com