Il Ministero degli Esteri Russo: la Russia non nasconde la fornitura di armi a Damasco per la lotta contro il terrorismo

Traduzione di Antonino Santoro

L’ente per la politica estera russa ha rilasciato una dichiarazione riguardo alla conversazione tra Sergej Lavrov e John Kerry il quale ha parlato della minaccia di una escalation del conflitto in Siria se fossero confermate le informazioni riguardo un incremento del potanziale russo nella regione.

“La Russia non ha mai tenuto nascosto il fatto di rifornire il legittimo governo siriano di attrezzature militari con l’obiettivo di lottare contro il terrorismo”ha affermato a RIA Novosti il rappresentante ufficiale del Ministero degli Affari Esteri russo, Maria Zacharova commentando la conversazione telefonica avvenuta tra il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov e il Segretario di Stato americano John Kerry.

Foto RIA NOVOSTI 07-09-2015

“Nel corso della telefonata, Kerry e Lavrov hanno chiarito la situazione riguardo gli aiuti russi al governo siriano per la lotta al terrorismo” ha affermato la Zacharova.

Secondo le sue parole, “Lavrov ha confermato che tale aiuto è sempre stato e continua ad essere fornito e che la Russia non ha mai tenuto nascosto di rifornire di attrezzature militiri il legittimo governo siriano per la lotta contro il terrorismo”.

Fonte: RIA Novosti 7 Settembre 2015

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.