Handelsblatt: a dicembre l’Unione Europea prolungherà le sanzioni contro la Federazione Russa.

Traduzione di Antonino Santoro
Una decisione sul prolungamento delle sanzioni nei confronti della Russia potrebbe essere presa nel prossimo Summit ufficiale dell’UE convocato per il 17 e 18 dicembre.

Foto Ria novosti 09.11.15
L’agenzia tedesca Handelsblatt rifacendosi ad una fonte nella dirigenza dell’Unione Europea ha informato che l’UE ha intenzione di prolungare le sanzioni contro la Russia per altri sei mesi. Secondo le informazioni dell’agenzia questa misura sarebbe necessaria per la velocizzazione del processo di pace nell’Ucraina dell’est. I rappresentanti dell’UE sostengono che la Russia non starebbe rispettando a pieno le condizioni dell’Accordo di Minsk nonostante la tregua nell’est del paese. Una decisione ufficiale riguardo il prolungamento delle sanzioni verrà ovviamente presa durante il summit EU del 18 dicembre. Allo stesso tempo la Russia ha sempre dichiarato sia di non interferire personalmente nel conflitto interno all’Ucraina sia di augurarsi una rapida risoluzione del problema. Le relazioni tra la Russia e l’Occidente sono peggiorante a causa della situazione in Ucraina. Alla fine di luglio 2014 l’UE e gli USA sono passati da sanzioni indirizzate a specifici individui e aziende a misure contro interi settori dell’economia russa e in particolare contro l’industria difensiva e l’High tech. I Capi dei Ministeri degli Esteri dei paesi UE il 22 giugno scorso hanno prolungato le sanzioni economiche contro la Russia fino al 31 gennaio 2016 approvando gli attuali emendamenti riguardanti le misure restrittive settoriali contro la Russia decise dall’UE. La decisione è entrata in vigore il 23 giugno.

Fonte: RIA Novosti 09/11/2015

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa.
antosha87sr@gmail.com

Leggi anche
La viticoltura sarà redditizia. Ecco come i viticoltori russi sostengono l’embargo

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com