Il capo della Chiesa Russa Ortodossa si congratula su FB con padre Fotija per la vittoria a “The Voice”

Fonte: Komsomol’skaja Pravda, 26/12/2015. Traduzione di Sydney Vicidomini

Il patriarca ha augurato al monaco di affrontare con dignità la fama rovesciatasi su di lui.

Affettuose le parole scritte dal patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill in occasione della vittoria del monaco Fotija nel programma televisivo Golos (titolo russo del format di The Voice, ndr). Gli auguri sono stati fatti dal rappresentante della Chiesa Russa Ortodossa sulla sua pagina di Facebook.

“Mi congratulo con padre Fotija per la vittoria nel concorso The Voice. Fin dall’inizio la sua partecipazione  non solo ha fatto parlare ma, mi sento di dire, ha anche costituito un pericolo per il monaco. Questo perché la carriera musicale e la vocazione monastica non sono conciliabili”, ha detto il leader religioso.

Il patriarca Kirill ha augurato a Fotija di conservare “la semplicità del comportamento, la modestia propria della vocazione monastica”.

“Conserva nel cuore ciò che ti auguro in questo momento difficile che dovrai affrontare dopo la vittoria del concorso. Ti auguro anche di ricordare che la strada che hai scelto, quella monastica, supera la vittoria che hai ottenuto, sia nello scopo che nel significato. Infatti molti hanno votato non soltanto la voce, ma anche il vestito”, ha sottolineato il capo della Chiesa Russa Ortodossa.

otets Fotija

 

Sydney Vicidomini

Insegnante, traduttrice, poliedrica. Curiosa del mondo e appassionata divulgatrice. Autrice di Russaliana - appunti russi di un'italiana su russaliana.me sydney.vicidomini@gmail.com