La Russia ha intenzione di sollevare la questione della violazione della tregua in Siria da parte della Turchia

Subito dopo il raggiungimento dell’accordo riguardo la tregua, ad Ankara avevano dichiarato che questa non impone alcun obbligo alla Turchia. Già nella notte del 28 Febbraio si è avuta notizia di un attacco verso la città siriana di Tell Abyad proveniente dal territorio turco. Il capo del Ministero degli Affari Esteri russo ha intenzione di discutere sulle azioni di Ankara con l’inviato speciale ONU per la Siria.

RIA Novosti 1/03/2016 Traduzione di Antonino Santoro

Mosca conta di discutere martedì a Ginevra con l’inviato speciale ONU per la Siria Staffan De Mistura la questione della violazione da parte dei turchi del cessate il fuoco in Siria, ha dichiarato a RIA Novosti il vice capo del Ministero degli Affari Esteri russo Michail Bogdanov

“Per quanto ne so, stanno avvenendo delle violazioni dalla parte turca. Viene aperto il fuoco sulle postazioni curde. Tutto ciò è oggetto di discussione. Oggi a Ginevra vi sarà un incontro tra il Ministro degli Esteri russo Lavrov e De Mistura. Ci aspettiamo che tale discussione venga affrontata anche durante questo incontro” ha dichiarato.

Il cessate il fuoco in Siria è entrato in vigore il 27 febbraio e non è esteso all'”Isis” e a “Jabhat al-Nursa” (entrambi illegali in Russia) e anche ad altri gruppi riconosciuti come terroristici dal Consiglio di Sicurezza ONU.

Ad Ankara avevano subito dichiarato che l’accordo raggiunto sulla tregua non è vincolante per la Turchia. Già nella notte del 28 Febbraio si aveva avuto notizia di un attacco verso la città siriana di Tell Abyad proveniente dal territorio turco. Le accuse nei confronti di Ankara sono mosse sia dai turchi siriani sia dall’opposizione. Il Ministero della Difesa russo ha già dichiarato che l’ammassamento di mezzi blindati da parte dei militari turchi e il rafforzamento delle posizioni nelle regioni confinanti con la Siria rappresentano una provocazione che può portare alla ripresa del conflitto.

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com