Esperti militari: la Russia potrebbe annientare le forze della NATO in 3 giorni

Fonte: Pravda, 24-04-16, Tradotto da Antonella Primo

Il portale americano War on the Rocks ha messo a confronto le forze di Russia e NATO in caso di conflitto.

Secondo gli esperti americani, la superiorità della parte russa è evidente. I ricercatori della Rand Corporation, David Shlapak e Michael Johnson, hanno avvalorato le proprie ricerche con una gran quantità di materiale nel campo di una guerra su larga scala e dell’analisi di conflitti militari.

David Shlapak e Michael Johnson affermano che i militari russi superano gli Stati Uniti e i loro alleati, non solo per gli armamenti, ma anche per la forza numerica. Gli esperti fanno riferimento ad una recente dichiarazione del Capo di stato maggiore delle truppe di terra, Mark Milley che, in un intervento alla commissione senatoriale per l’attività delle forze armate, ha confermato il fatto che la Russia supera gli USA per distanza di tiro e arsenale di armi. “Questi dati sono esatti? -Sì, purtroppo.” Ria Novosti cita le parole degli esperti statunitensi.

Per far sì che queste non rimangano solo vane parole, i ricercatori hanno simulato una situazione di conflitto tra Russia e Stati baltici. In base alle loro osservazioni, si evince che la Russia potrebbe battere le forze della NATO nella regione del Baltico in 3 giorni.

Le forze armate russe sono in grado di schierare, in circa 10 giorni, 27 battaglioni pronti a combattere, che equivalgono a 30-50 mila soldati. Allo stesso tempo, tutte le truppe russe saranno dotate di mezzi blindati, quali carri armati, veicoli da combattimento corazzati (VCC) e così via. La NATO sarà in grado di contrapporre solamente delle scarse forze di protezione. – queste le conclusioni degli esperti, riportate da Ria Novosti.

Inoltre, la Russia detiene la superiorità per carri armati (con un rapporto di 7 a 1), VCC (5 a 1), aerei d’assalto (5 a 1), artiglieria tradizionale (4 a 1), artiglieria a lunga gittata (16 a 1), sistemi di difesa contraerea a corto raggio (24 a 1) e per il numero di sistemi di difesa contraerea a lungo raggio, con una proporzione di 17 a 1.

Leggi anche
Foto proibite in URSS.

I ricercatori affermano che i cannoni russi sparano ad una distanza maggiore rispetto a quelli americani.

L’artiglieria tradizionale americana colpisce bersagli distanti da 14 a 24 km, mentre la più semplice obice semovente russa può raggiungere una gittata di quasi 30 km.

Inoltre, in Europa non ci sono più i lanciarazzi multiplo americani, ma anche se questi fossero presenti nel Vecchio Mondo, la loro distanza di tiro non supererebbe comunque i 40-70 km. I sistemi d’artiglieria russi, invece, possono arrivare fino a 90 km di gittata.

David Shlapak e Michael Johnson sottolineano che i carri armati e i veicoli da combattimento corazzati russi possiedono una corazza, delle armi e dei sensori più moderni; e per quanto riguarda i sistemi di difesa dai razzi telecomandati, la Russia sta in testa rispetto ai militari occidentali.

Le conclusioni degli esperti dimostrano che la Russia sarà in grado di tener testa alla NATO in un ipotetico conflitto.

I ricercatori chiariscono che non è sufficiente schierare una brigata:

Senza un piano, una logistica adeguata, un comando e un controllo potenti, la NATO perderà contro l’avversario più preparato.

Secondo gli esperti, una debolezza significativa degli Stati Uniti è addirittura l’aviazione, considerata la loro carta vincente. La Russia possiede un enorme arsenale di missili “terra-aria”, che farebbero degli aerei americani un  facile bersaglio.

“La NATO, nelle sue condizioni attuali, perderebbe contro la Russia per il numero di truppe e per la gittata e la potenza degli armamenti; inoltre, soffre di una serie di altri difficili problemi, che non fanno che peggiorare la situazione”, concludono gli esperti.

Studentessa di interpretariato e traduzione, appassionata di cinema, cultura, letteratura e spettacolo. Mi sono unita da subito al gruppo di RIT per dare al pubblico italiano una panoramica sul punto di vista della stampa russa.
antonella_primo@hotmail.it

Antonella Primo

Studentessa di interpretariato e traduzione, appassionata di cinema, cultura, letteratura e spettacolo. Mi sono unita da subito al gruppo di RIT per dare al pubblico italiano una panoramica sul punto di vista della stampa russa.
antonella_primo@hotmail.it

  • Samuele Martini

    Lasciate perdere discorsi da cretini, caso mai è il contrario, sono anni che lavoro nei più avanzati centri ricerca militari USA, siamo in possesso di armi che pochi immaginano e che fanno paura anche a noi per i loro effetti, la Russia è 1 pratica che la sbrighiamo in 1 settimana al massimo, peccato che dopo resta solo polvere, mi chiedo perchè parlate se non sapete, parlate di missili quando nessun missile Russo potrà prendere quota di crociera, sapete cosa sono i Falcon HTV 2 mach 7.8, mach 14 e mach 21, tutti armati con Laser nucleare e 5 testate da 100 MGT ciascuno, oltre noi chi possiede il Laser Nucleare, nessuno,arriva a 3000 Km velocità luce e ciò che nel suo diametro e materia viene dissolta, da Ramstein possiamo colpire ogni missile in quel raggio in tempo reale e continuo, capite che significa con 1 precisione inferiore a 30 centes. di grado, andiamo su Marte cn un tempismo perfetto e temiamo le armi Russe o Cinesi, poveri illusi,le famose guerra spaziali di Reagen le abbiamo abbandonate, si, ma per farle più sofisticate, quindi attacchi da Terra e dallo spazio, siamo avanti di almeno 50 anni nella ricerca militare, a noi basta il controllo dell’aria e dei mari, poi il resto vien da se, gli USA hanno il più grande parco di scienziati ingegneri ricercatori progettisti al mondo, l’incrociatore multiruolo Zumwalt nn vi dice nulla, abbiamo sospeso lo sviluppo,per eccessivo costo ma anche perchè troppo avanzato,come fanno i militari Russi a prepareare 1 attacco se all’improvviso nn si riconoscono più tra di loro, o meglio vedono nei loro colleghi dei nemici, il carro T14 è già vecchio abbiamo trovato il modo di penetrare la sua corazza ancor prima che entri in produzione..questi penso basti, altro nn posso dire, io lavoro li e ho posto di comando, quindi so molte cose che nn ricordo.

    • ginota

      In guerra e in periodi di tensione è legittimo mentire!
      Il problema subentra però se s’incomincia a credere alle proprie menzogne. Potrebbe rivelarsi fatale!
      (credo sia il suo caso!)
      Comunque se veramente come dice lei gli USA sono veramente così superiori, avrebbero già da tempo risolto la questione con la
      Russia. Tre giorni e via! Sarebbero i padroni del mondo. O a dir meglio di quello che ne resterebbe!

      Quindi se non lo fanno ci saranno le sue ragioni. Evidentemente c’è ancora qualcuno che non crede alla propaganda.

    • Alberto

      Non ha paura di essere terminato da servizi segreti alleati, visto che sta svelando segreti militari di cui nessuno sa nulla? Interessante il termine “3000 km velocità luce” … Con tutta la buona volontà, non si capisce che cazzo significa! Poi, detto tra noi, per uno così esperto di ingegneristica, scrive un po’ da bimbominchia …

      • geddylee2

        ahahahahhaha

      • Francesco Fordiani

        si è anche dimenticato di superman, batman, l’uomo ragno e ovviamente (manco a dirlo) tutta la Marvel. Anche se personalmente ho più paura della Coca Cola e di MacDonald

    • Raptor_1

      Curati, Samuele Martini, non stai bene. 😀

      • Samuele Martini

        Vi curiamo noi.. mi sembra che facciamo quello che vogliamo e il mondo è immobile ..dov’è questa forza Russa o Cinese..ora tocca a N. Korea ..poi Iran..e se sei un uomo, non 1 mezza cartuccia abbi il coraggio di mettere il tuo vero nome ..Coglione..il mio lo trovi anche sui migliori profili Linkedin..Guarda con chi sono collegato..attento come parli potresti avere 1 incidente, come successo ad altri.. Se vuoi ti mostro tessera Militare, poi dopo paghi e ti faccio ingoiare quello che hai scritto..non è il 1° che elimino..ero a Srebrenidza, ma non è successo nulle era zona libera secondo Europa, Media Italiani in testa..gente come le impicco con filo di ferro..morte più lenta,come abbiamo fato ad 1 Bosss di Posillipo anni fa..e ora vai a denunciare..se hai coraggio..non temo ne te ne magistrati Italiani, tra politici e magistrati ne ho denunciati 72 e ancora non è finita..lavoro come consulente AFOSR-AFRL..se vogliamo ti troviamo in meno di quanto tu pensi..poi i conti li fai con me..sono stato addestrato nelle Special Forces, bastano 100 di noi per mettere a ferro e fuoco Italioti come te, mammoni e viziati che scappate al 1°petardo cm conigli..ora vai pure a denunciarmi, sempre se hai coraggio.

        • Luigi Bonardi

          Ahahahah

        • Superman

          ahahahahahahahhahahah ma te sei un bimbominchia da circo…. Troppe pippe e cartoni animati! Non sai nemmeno come si scrive quel posto in Bosnia, dove dici di esserci stato. Oh… Non ti innervosire così tanto… Esci da casa, sennò ti vengono troppe occhiaie!

      • Samuele Martini

        Leggi bene Coglione..è tutto vero Benelli Armi e il seguito..ora sai chi sono e che lavoro faccio..perciò modera i termini..anzi taci e basta..cn gente cm me, avvocati, giudici,forze ordine ti servono a poco, avete il brutto vizio tutto Italiano di offendere senza conoscere, ma ora sai e se ci provi ancora paghi tutto, non sto scherzando. Ti curo io se mi capiti a tiro..ho fatto 5 missioni di guerra, non temo 1 mezza pippa come te, coniglio senza valore..

        • Luigi Bonardi

          Sembri quasi un pericoloso psicopatico ma forse sei solo un semplice comune mitomane provocatore. Scopa di più cosi magari migliori.

    • benito galeazzo

      Si, abbiamo anche Mazinga e le alabarde spaziali, le nostre bombette puzzolenti sono le migliori del mondo e se non basta chiamiamo Godzilla…. Nel frattempo però cerchiamo di non rompergli troppo i coglioni ai russi, è meglio non farli incazzare perchè,nonostante le armi incredibili( infatti non ci credo) loro dispongono di un arsenale nucleare più che sufficiente a tenerci belli tranquilli, per non parlare dei sottomarini,per chi non lo sapesse, i missili lanciati a bruciapelo dai sottomarini non li intercetta nemmeno Mandrake , che è ovviamente dalla nostra parte….

    • Luigi Bonardi

      Allora non resta che dead hand per far vivere i sopravvisuti vittoriosi americani su un pianeta infernale.

  • Samuele Martini

    In certi casi l’ignoranza fa parlare a sproposito, come replicato al coniglio Raptor 1..sul mio Linkedin potete vedere i collegamenti..Ero a Srebrenidza, poi Africa, Kosovo, Iraq e Afganistan, come tecnico militare, ho fatto 5 missioni di guerra molto rischiose,cosa che voi da veri conigli vi sognate, sono consulente AFOSR-AFRL e su questo non ci piove, certo mi hanno costretto a combattere,sul massacro di Srebrenidza sta uscendo ora la verità, identica al mio rapporto,il vero criminale era Itzetbeagovic’ bravo a ordinare attentati per poi incolpare i Serbi o Croati, ma voi da coglioni come siete di queste cose sapete poco o nulla come idioti, seguite i media di Stato che dicevano Srebrenidza zona libera, mentre abbiamo scoperto che brulicava di Jiahdisti arrivati per guerra santa, ma la maggioranza di loro li è rimasta, dp il 1° attacco, abbiamo offerto la resa e altre volte in seguito,i fanatici ci sputa vano ai piedi cm risposta, e allora è andata cm hanno voluto,li ho dimostrato di saper combattere ce comandare, il plauso dei militari Russi ,Olandesi Danesi, abbiamo combattuto per far arrivare cibo e medicinali alle popolazioni civili, senza distinzione alcuna..questa è la verità su Srebrenidza 96. Ora esce la verità, ho poi ascoltato le ragione delle parti e posso dire che la guerra in Jugoslavia si poteva evitare, è stata voluto da Clinton su richiesta Europa, Italia di D’Alema compresa, noi abbiamo solo eseguito ordini, Milosevic è risultato innocente, la puttana Carla del Ponte, è scampata a quanto avevo promesso, questa e storia recente e siete voi a dovervi curare dalla vostra ignoranza, per questo Italia nn ha futuro.