A Rostov sul Don una lite su Kant è finita in sparatoria

Fonte Lenta.ru 16/09/2013 Traduzione di Antonino Santoro

Un abitante di Rostov sul Don è stato fermato in quanto sospettato di aver sparato al suo oppositore durante una discussione sull’opera del filosofo Immanuel Kant. La notizia è stata data il 16 settembre da RIA Novosti.

Secondo le informazioni della pubblicazione “Juga.ru” il conflitto tra due uomini di 26 e 28 anni è avvenuto all’incirca a mezzanotte del 14 settembre. I due si sono incontrati in un chiosco dopo i festeggiamenti del Giorno della città e hanno iniziato a parlare di Kant. La lite è sfociata in una rissa e successivamente l’uomo più giovane ha estratto una pistola automatica “Osa” e ha sparato all’opponente in testa.

Dopo l’incidente l’uomo si è dileguato ma la polizia è riuscita subito a rintracciarlo. La pistola gli è stata ritirata.

La vittima si trova in ospedale. Non è in pericolo di morte ma il danno recato alla sua salute viene considerato pesante. È stato aperto un procedimento penale ai sensi del codice penale della Federazione Russa.

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com