Putin ha esortato a irrigidire la responsabilità in caso di doping

Fonte: Rossijskaja Gazeta, 01/07/2016, Autore: Kira Latuchina, Traduzione di Antonella Primo

In caso di doping, come ha affermato il presidente Vladimir Putin rispondendo alle domande dei giornalisti in Finlandia, non si possono trarre conclusioni senza avere prove, basandosi su voci e sospetti.

“Bisogna irrigidire la responsabilità” ha detto il capo di Stato e ha aggiunto: “Proprio ieri ne ho parlato col governo”.

“Abbiamo deciso di sostenere l’inasprimento della legislazione per aumentare la responsabilità”, ha annunciato Putin.

“Approvare una legge sulla possibilità di utilizzo di modalità operative e di ricerca, e dare alle forze dell’ordine il diritto di utilizzarle nel loro lavoro di individuazione del doping e della sua distribuzione” ha precisato il presidente. “Spero che, alla prossima convocazione, la Duma di Stato sosterrà questa proposta del governo”, ha aggiunto.

Il presidente, inoltre, ha dichiarato: “Dobbiamo essere grati ai nostri colleghi dell’Agenzia Mondiale Antidoping (AMA) e dobbiamo trattare le loro informazioni con estrema attenzione.”

“Noi, come Stato, abbiamo sempre lottato e continueremo a lottare contro ogni forma di doping. Ci auguriamo che le informazioni che ci perverranno o quelle che noi stessi acquisiremo siano obiettive”, ha aggiunto il capo di Stato.

“Non dobbiamo trarre in alcun caso delle conclusioni o compiere delle azioni concrete sulla base di voci e sospetti. Dobbiamo ottenere delle prove”, ha sottolineato il presidente. “E il nostro comitato investigativo insieme all’ufficio del Procuratore Generale stanno effettuando dei controlli e stanno lavorando per ottenere tali prove.”

Putin ha anche detto che, ovviamente, non ci si può basare in alcun caso sulla sola testimonianza di persone che hanno affermato di aver spacciato doping.

 

Studentessa di interpretariato e traduzione, appassionata di cinema, cultura, letteratura e spettacolo. Mi sono unita da subito al gruppo di RIT per dare al pubblico italiano una panoramica sul punto di vista della stampa russa.
antonella_primo@hotmail.it

Antonella Primo

Studentessa di interpretariato e traduzione, appassionata di cinema, cultura, letteratura e spettacolo. Mi sono unita da subito al gruppo di RIT per dare al pubblico italiano una panoramica sul punto di vista della stampa russa. antonella_primo@hotmail.it