Novosibirsk: divieti agli immigrati che vogliono insegnare nelle scuole e guidare mezzi di trasporto pubblico

Dal prossimo anno le aziende non potranno assumere stranieri con permesso di lavoro

Fonte Izvestija 15/08/2016 Articolo di Julia Gornostaeva, Traduzione di Alessia Bianco

Il governatore della regione di Novosibirsk Vladimir Gorodeckij ha firmato un’ordinanza secondo la quale, dal 2017, nel suo territorio si vieterà agli immigrati, in cerca di un impiego, di lavorare come insegnanti nelle scuole, come conducenti di mezzi di trasporto pubblico e di ricoprire altre mansioni. Il documento in questione è disponibile sul sito ufficiale della regione.

Come scrive “Russkaja Planeta”, dal 2017 le aziende operanti sul territorio non potranno offrire agli stranieri con permesso di lavoro un impiego nei campi estivi per bambini, negli asili, nelle scuole, in settori in cui si producono alimenti dietetici e per l’infanzia, ma anche come conducenti di taxi, autobus e altri mezzi di trasporto pubblico.

Inoltre, gli immigrati non potranno assumere incarichi in qualità di segretari, redattori, dirigenti, banchieri, contabili, né lavorare nell’ambito dell’estrazione mineraria, nel settore della pesca, della caccia e dell’allevamento di animali selvatici.

Le imprese della regione hanno tre mesi per regolarizzare i lavoratori stranieri.

Tra l’altro, secondo le stime degli esperti dell’ONU, entro il 2030 la popolazione russa si ridurrà di quasi 8 milioni di persone fino a giungere a 138.652.480 persone (secondo i dati di Rosstat, l’Istituto nazionale di statistica, al primo gennaio 2016 la popolazione ammontava a 146.544.710). A questo proposito alcuni demografi sostengono che il problema si potrebbe risolvere con l’aiuto dei migranti.

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa.
antosha87sr@gmail.com

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com