Sondaggio: i russi litigano per soldi e per mancanza di comprensione reciproca

Fonte: Argumenty i Fakty, 4 agosto 2016, tradotto da Ambra Barosso

Al tempo stesso, il 26% degli intervistati ha affermato di non litigare mai

Nelle famiglie russe le cause di litigio più diffuse riguardano l’insufficienza di denaro e la mancanza di comprensione reciproca: lo testimoniano gli attuali sondaggi condotti dagli specialisti di “Levada-Centr”. Il 37% dei russi intervistati si è lamentato dei litigi causati da problemi finanziari, mentre scenate dovute a diversità di opinione hanno registrato il 32% tra i partecipanti al sondaggio. Tra le altre cinque cause di litigio più frequenti sono rientrati anche i problemi dovuti alla distribuzione dei doveri familiari (28%), alla gestione del bilancio della famiglia (16%) e ai problemi con i figli (15%). Nelle discussioni per gelosia o tradimenti del partner si è riconosciuto il 7% degli intervistati, mentre solo il 2% dei russi litiga a causa di problemi sessuali.

Per quanto riguarda la frequenza dei litigi, per la maggioranza (31%) avvengono meno di una volta ogni mese, il 21% litiga una o alcune volte al mese, mentre il 26% ha ammesso che liti nelle proprie famiglie non ne nascono mai.

Per la stragrande maggioranza i litigi non sfociano mai in violenza: è ciò che ha affermato l’82% degli intervistati. Tuttavia, il 12% delle donne e il 7% degli uomini hanno dichiarato che le rispettive metà hanno alzato le mani durante le discussioni familiari.

Ambra Barosso

Traduttrice dal russo e dall’inglese. Amo le lingue e amo tradurre. Ho deciso di collaborare al progetto RIT perché ne condivido interessi e obiettivi.