Putin è certo della stabilità economica del paese

Il presidente ha incaricato il governo di mantenere il deficit di bilancio entro i parametri programmati

Fonte: Izvestija, 11/11/2016 Articolo di Egor Sozaev-Gur’ev. Traduzione di Antonino Santoro

Al Cremlino si è tenuta una riunione dedicata alle questioni economiche. Il presidente Vladimir Putin ha definito stabile la situazione economica e ha ricordato al governo la necessità di mantenere il deficit di bilancio al 3,7% per quest’anno.

Il capo dello stato ha discusso dell’attuale situazione finanziario-economica con il ministro dell’economia Anton Siluanov, col primo vicepremier  Igor Šuvalov, con l’assistente del presidente Andrej Belousov, col rappresentante della Banca Centrale Elvira Nabullina e col ministro dell’industria e del commercio Denis Manturov.

“La situazione economica nazionale è stabile anche se è ancora presto parlare di un radicale miglioramento. Alla fine di tre trimestri si evidenzia una piccola crescita della produzione industriale, lo abbiamo già detto, dello 0,3%. Un buon momento dimostra anche l’agricoltura con un +3%. Penso che ci siano tutti i motivi per congratularsi con gli abitanti delle zone rurali per tali risultati” ha così iniziato l’incontro il presidente russo.

Il capo dello stato ha notato che la disoccupazione resta ad un livello relativamente basso: in media quest’anno si attesta al 5,6%. Oltre a questo, si riuscirà a mantenere l’inflazione ad un livello accettabile: dall’inizio dell’anno fino al 7 novembre si è attestata al 4,7%.

“In conformità con la legge, solo adesso col ministro delle finanze ne abbiamo parlato, il nostro deficit di bilancio deve essere del 3,7%. Ed è così. Ovvio, ci sono anche dei determinati rischi di un piccolo aumento. Anche di questo parleremo oggi. Certamente, non vi sarà niente di terribile se si attesterà al 3,8-3,9% ma in ogni modo bisogna sforzarsi affinché il deficit si mantenga entro i parametri di legge” ha affermato Putin.

Leggi anche
Putin: tenteremo di minimizzare l'influenza della Brexit sull'economia russa

Il presidente ha constatato che anche i settori dell’economia come l’edilizia e la produzione manifatturiera al momento non riescono ad avere una crescita positiva e ha invitato a discutere delle misure di sostegno per questi settori economici. Il capo dello stato ha anche espresso l’intenzione di discutere circa la realizzazione dei propri incarichi che riguardano il settore finanziario. Secondo le parole di Putin, lo stato deve rinforzare le tendenze positive e dare una spinta ai settori che sono invece in ritardo.

Vladimir Putin ha introdotto quest’anno tale tipo di format ovvero riunioni con la dirigenza del blocco economico del paese in cui si discute sulla attuale situazione; tali riunioni sono state convocate già diverse volte. 

 

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa.
antosha87sr@gmail.com

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa.
antosha87sr@gmail.com