Le attrazioni turistiche in Siberia

Un enorme territorio vasto più di 10 milioni di km² si estende dalle catene montuose degli Urali fino alla costa dell’Oceano Pacifico. Questa regione dalla struttura geografica così varia si chiama Siberia. È entrata a far parte dello stato russo nei secoli XVI-XVII. Secondo i dati del 2015 la popolazione conta più di 19 milioni di abitanti. La Siberia è divisa in due regioni geografiche: quella occidentale e quella orientale.

 

Dove si trova la Siberia?

La Siberia è una vastissima regione della Russia che si estende dalla catena montuosa degli Urali fino all’Oceano Pacifico. Date un’occhiata alla cartina geografica sotto:

Dove si trova la Siberia Occidentale?

La Siberia Occidentale si trova nell’omonima pianura e si estende tra i monti Urali e le acque dello Enisej. È la terza regione pianeggiante più estesa al mondo dopo l’Amazzonia e la pianura russa. Più di 2.000 fiumi e fiumiciattoli scorrono all’interno dei suoi confini e sono più lunghi di 250.000 km. I fiumi più importanti della Siberia Occidentale sono l’Irtyš, l’Ob’ e lo Enisej.

Dove si trova la Siberia Orientale?

La Siberia Orientale, che include le pianure della Jacuzia e della Siberia settentrionale oltre all’altopiano della Siberia centrale, si estende dalle rive orientali dello Enisej fino ai crinali spartiacque dell’Oceano Pacifico e del Mar Glaciale Artico. I fiumi più importanti della Siberia Orientale sono l’Amur, l’Angara e la Lena, i laghi più grandi sono il Bajkal e il Tajmyr.

La Siberia solitamente viene associata ad una salute di ferro, al freddo polare e alla taiga invalicabile dove vagano gli orsi e gli zibellini. Le leggende sulle ricchezza naturali della Siberia (oro, petrolio, carbone e gas) circolano da sempre, ma la sua ricchezza principale è la natura. Com’è in realtà la Siberia?

Il lago Bajkal, la Siberia, la Russia

Il lago Bajkal è uno dei luoghi più belli della Siberia Orientale. Questo profondo bacino d’acqua dolce attira sia i viaggiatori russi che i turisti stranieri che vogliono ammirare la bellezza incontaminata della Siberia e respirare la sua aria salubre. Grazie alla sua unicità il lago Bajkal è stato posto sotto la tutela dell’UNESCO come patrimonio dell’umanità.

L’isola Ol’chon

L’isola Ol’chon, al centro del lago nel cuore del Bajkal, è la culla di antiche leggende e tradizioni. È il luogo ideale per chi per indole ama stare in pace, in solitudine e a contatto con la natura selvaggia, lontano dal caos cittadino. Le bellezze naturali dell’isola Ol’chon vengono immortalate da fotografi e pittori professionisti, oltre che dai turisti.

Maloe more

Ci sono numerosi hotel e resort sulla costa del Maloe more. Questo stretto separa l’isola dalla terraferma. Chi ama il sole, le spiagge di sabbia e l’acqua pulita e trasparente si reca in vacanza qui. I numerosi golfi del Maloe more attirano invece gli appassionati di pesca. Lungo la riva si possono fare passeggiate a cavallo, in macchina, in bicicletta e a piedi.

Le maggiori attrazioni turistiche della Siberia sono le riserve e i parchi naturali nazionali.

Il Parco nazionale Pribajkal

Il Parco nazionale Pribajkal è famoso per la ricca varietà di fauna e flora. Molte piante e animali sono menzionate nel “Libro rosso”. Qui si trovano inoltre 50 opere della natura che sono dei veri e propri monumenti.

Il Parco nazionale Zabajkal

Il Parco nazionale Zabajkal è l’attrazione turistica principale della Buriazia. È il posto ideale per le attività all’aperto. Ai turisti vengono proposte cinque escursioni organizzate. La più interessante è la gita sul monte Markovo e sul suo belvedere. Da qui si apre una meravigliosa vista sulle isole Ushkan, dove si trova la più grande colonia di foche, sul golfo Čivyrkujskij e Barguzinskij.

La Riserva Naturale Statale Bajkal Lenskij

La Riserva Naturale Statale Bajkal Lenskij è famosa per la taiga impraticabile e per la ricca varietà di flora e fauna. Percorrendo i sentieri turistici si può vedere la sorgente del fiume Lena, si può visitare la gola sacra nel promontorio Mys Rytyj e passeggiare in mezzo ai resti del vulcano più antico al mondo.

La Riserva naturale Barguzin

La Riserva naturale Barguzin, oltre ad essere un’attrazione turistica stupenda, è una delle più antiche aree naturali protette. La meravigliose cascate, le acque termali e i favolosi laghi attirano moltissimi turisti. I resort sono stati costruiti su sorgenti minerali.

Le grotte di Birjusinsk

Le grotte di Birjusinsk, che si trovano sulla riva dell’omonimo fiume, attirano gli appassionati di speleologia. Per poterle visitare occorre essere ben preparati, sia fisicamente che psicologicamente. È necessario scendere a una profondità di oltre 170 m per riuscire a vedere la bellezza di alcune grotte e percorrere 5 km sotto terra per ammirarne altre.

Il Museo della grotta

Il Museo della grotta è un’altra famosa attrazione turistica della Siberia Occidentale. Fa parte del complesso delle grotte di Karakol, note già dalla fine del XIX secolo, ed è costituito da 6 sale separate da alcuni corridoi. La grotta è diventata famosa grazie alla presenza di stalattiti cave. Nella grotta di argilla si possono vedere fiori di ghiaccio che sbocciano, ricoperti da una sottile pellicola di argilla rossa.

La diga di Sayano-Shushenskaya

La perla di questo territorio, la diga di Sayano-Shushenskaya, si trova nella zona di confine tra la Siberia Occidentale e quella Orientale, sul fiume Enisej, e attraversa la catena montuosa di Sayan. Nelle vicinanze c’è un osservatorio dal quale è possibile ammirare la diga. Si può visitare il museo all’interno solo dopo aver preso accordi con la Direzione. I turisti vogliono vedere il panorama del Sayan dalla montagna Borus, sacra per i locali, coronata da cinque vette.

Il lago Teleckoe

Il Teleckoe è un lago caldo circondato da alte montagne ed è un’attrazione turistica del Territorio dell’Altaj. In questo lago sfociano 70 fiumi e ci sono diverse cascate. La principale è la cascata di Korbu. Si trova di fronte al punto più profondo del lago ed è alta 12 m. I percorsi turistici si snodano lungo la superficie dell’acqua del lago Teleckoe e sulle sue rive. Questo bacino idrico è stato posto sotto la tutela dell’UNESCO nel 1998.

La Grande Cascata di Čul’čin

La Grande Cascata di Čul’čin, 160 m, è la più alta in Siberia. Si trova nella riserva naturale dell’Altaj, per visitarla è necessario contribuire con un pagamento simbolico.

Il giardino zoologico di Novosibirsk

Gli amanti della fauna selvatica possono visitare il giardino zoologico di Novosibirsk, dove si trovano più di 11.000 esemplari, 350 sono menzionati nel “Libro rosso”. Il parco si rinnova regolarmente grazie allo scambio di animali con quelli degli altri zoo nel mondo. Durante l’anno vengono organizzate diverse manifestazioni pubbliche per attirare i visitatori.

La natura della Siberia è l’attrazione principale di questo territorio. La sua bellezza e grandezza stupiscono e mozzano il fiato. Un viaggio in Siberia vi regalerà una straordinaria quantità di emozioni indimenticabili!

Fonte Krasoty Rossii. 10/04/2016. Traduzione di Carla Scanzani.

Laurea in Lingue all’Università di Macerata, Master in lingua e filologia russa all’Università Statale di San Pietroburgo. Traduttrice, insegnante, viaggiatrice. Appassionata di lingua e cultura russa, della Russia e delle Repubbliche dell’ex Unione Sovietica. “Traduco per creare comunicazione e incoraggiare alla conoscenza e alla comprensione”.

Carla Scanzani

Laurea in Lingue all'Università di Macerata, Master in lingua e filologia russa all'Università Statale di San Pietroburgo. Traduttrice, insegnante, viaggiatrice. Appassionata di lingua e cultura russa, della Russia e delle Repubbliche dell’ex Unione Sovietica. “Traduco per creare comunicazione e incoraggiare alla conoscenza e alla comprensione”.