Le notti bianche a San Pietroburgo

Al termine della primavera migliaia di turisti scelgono San Pietroburgo per ammirare l’indescrivibile fascino delle notti bianche. Le caratteristiche geografiche della capitale del nord rendono le notti pietroburghesi particolarmente attraenti e misteriose.

Quando ammirare le notti bianche

A fine maggio la festa della città attira milioni di visitatori. San Pietroburgo viene abbellita e decorata con piante ornamentali. Si accendono le fontane.

  • Ogni notte diventa sempre più chiara rispetto alla precedente.
  • Il culmine di questo fenomeno avviene tra l’11 giugno e il 2 luglio. In questo periodo le notti sono luminose come fosse giorno.
  • Durante le notti bianche non si accendono i lampioni, le vie della città brulicano di attività e di turisti, venuti appositamente per godersi lo spettacolo.
  • L’11 luglio le notti iniziano a diventare più scure e compaiono i primi toni crepuscolari. Nel mese di agosto è di nuovo buio.

Che cosa fare durante le notti bianche

Questo singolare fenomeno si verifica in tutte le località che si trovano ad un’elevata latitudine, ma solo a San Pietroburgo è così romantico e suggestivo. Durante le notti bianche c’è tanta gente in giro per le strade, soprattutto i giovani.

Negli ultimi anni festeggiare i neo diplomati è diventata una nuova consuetudine. A questo evento, chiamato “Le ali rosse”, partecipano alcune stelle dello spettacolo e cantanti famosi.

Che cosa visitare a San Pietroburgo durante le notti bianche

In questo periodo, in cui il flusso dei turisti aumenta notevolmente, molti musei e palazzi sono aperti ai visitatori con orario continuato.

Tra i principali luoghi di interesse segnaliamo i seguenti:

  • Il museo Ermitage, dove sono esposti quadri, elementi d’arredo, pietre preziose e altre opere interessanti.
  • La fortezza di Pietro e Paolo, centro storico della città. Da qui è iniziata la costruzione di San Pietroburgo.
  • Il maestoso complesso architettonico Puškin, detto anche Carskoe Selo.
  • Il Museo Russo, dove sono esposti i più famosi dipinti dei pittori più importanti.
  • La chiesa del Salvatore sul Sangue Versato.
  • La Reggia di Peterhof, immersa in uno splendido parco con fontane considerate delle autentiche meraviglie architettoniche e caratterizzato dalla presenza di incantevoli scorci panoramici. In questo parco ogni anno in primavera si svolge la Festa delle fontane che attira moltissimi turisti russi e ospiti stranieri.

In estate la città si riempie di turisti che vengono accolti nei molti hotel, ostelli e appartamenti per ogni gusto e per tutte le tasche.

I bar, i teatri e i ristoranti rimangono aperti più a lungo in questo periodo. Passeggiare per le strade della città è un vero piacere. Di notte si può inoltre assistere all’apertura dei ponti, uno spettacolo affascinante che i turisti adorano.

Fonte: W-Say.ru 13/01/2016 Traduzione di Carla Scanzani

Potrebbe interessarti

Laurea in Lingue all’Università di Macerata, Master in lingua e filologia russa all’Università Statale di San Pietroburgo. Traduttrice, insegnante, viaggiatrice. Appassionata di lingua e cultura russa, della Russia e delle Repubbliche dell’ex Unione Sovietica. “Traduco per creare comunicazione e incoraggiare alla conoscenza e alla comprensione”.

Carla Scanzani

Laurea in Lingue all'Università di Macerata, Master in lingua e filologia russa all'Università Statale di San Pietroburgo. Traduttrice, insegnante, viaggiatrice. Appassionata di lingua e cultura russa, della Russia e delle Repubbliche dell’ex Unione Sovietica. “Traduco per creare comunicazione e incoraggiare alla conoscenza e alla comprensione”.