Naval’nyj non può partecipare alle elezioni per un precedente penale

Fonte: RIA Novosti 23/06/2017 | Articolo firmato dalla redazione di Ria Novosti | Tradotto da Francesco Fantucchio

Aleksej Naval’nyj non ha il diritto di essere eletto per la sua relazione a un precedente penale, così è stato dichiarato venerdì al Centrizbirkom (ndr. Commissione Centrale Elettiva della Federazione Russa).

“Dalle informazioni a disposizione, l’8 febbraio 2017 A. A. Naval’nyj, è stato condannato, secondo l’articolo 33 parte terza e articolo 160 parte 4 del Codice Penale della Federazione Russa, a cinque anni di reclusione con una multa di 500000 rubli, a questa pena fissata è stata stabilita una liberazione condizionale in regime di libertà vigilata di un anno e cinque mesi (la sentenza è entrata in vigore). Pertanto al momento A. A. Naval’nyj non ha diritto elettorale passivo”, questo è quanto riportato nella dichiarazione del CIK (ndr. Centrizbirkom), pubblicata venerdì sul sito dell’ente.

Al Centrizbirkom hanno inoltre ricordato la posizione del Diritto costituzionale che è conforme al fatto che “la limitazione del diritto elettorale passivo è stata riconosciuta corrispettivamente dalla Costituzione della Federazione Russa, che ha evidenziato che tale limitazione non deve essere illimitata”.

Successivamente sono state apportate delle modifiche alla norma, alle quali sono stati fissati dei termini alla limitazione attuale, determinati al CIK. Questa limitazione è di dieci anni dal giorno dell’annullamento o cauzione del precedente penale per un crimine, mentre è di 15 anni per crimini particolarmente gravi.

La direttrice del CIK Ella Pamfilova ha in precedenza dichiarato che Aleksej Naval’nyj non ha possibilità di essere registrato come candidato alle elezioni presidenziali a causa del suo precedente penale per un reato grave. Lei crede che questo lo sappia lo stesso esponente dell’opposizione. Inoltre prima di ciò al CIK è stato altresì dichiarato che Naval’nyj non può far parte alle elezioni in qualità di candidato; per acquisire il diritto elettorale passivo necessita di agire in tribunale impugnando la condanna, non ci sono altri metodi.

Leggi anche
Il Ministero della Giustizia chiede alla Duma nuovi poteri per rafforzare il controllo sulle ONG

Il tribunale dell’oblast’ di Kirovskij aveva precedentemente confermato la condanna a 15 anni di Naval’nyj per la questione dell’appropriazione indebita di 16 milioni di rubli della compagnia “Kirovles”. La prima sentenza, con anche 5 anni di condizionale, è stata abrogata dalla Corte Suprema Russa dopo che il tribunale di Strasburgo ha rilevato nel processo delle violazioni dei diritti degli imputati.

Studente di lingue e letterature straniere all’Università degli Studi di Salerno. Sono appassionato di politica e relazioni internazionali.

Francesco Fantucchio

Studente di lingue e letterature straniere all'Università degli Studi di Salerno. Sono appassionato di politica e relazioni internazionali.