La Crimea e Soči comandano la classifica delle località balneari russe

La prima posizione tra i luoghi all’estero appartiene alla Turchia

Fonte: Tass 31/07/2017  Traduzione di Antonino Santoro

A livello nazionale la Crimea e Soči occupano i primi posti per popolarità tra le destinazioni per le vacanze estive mentre la prima posizione tra i luoghi esteri è occupata dalla Turchia. A dichiararlo è il portale ufficiale dell’Associazione dei Tour operator della Russia ATOR.

Nella dichiarazione si legge come “In Russia i tour operator ricevono le maggiori richieste per località balneari quali Soči (Distretto di Adler) e la Crimea (Costa Meridionale e Distretto di Eupatoria)”.

Secondo i dati di ATOR, basati sui dati dei tour operator e del totale dei pacchetti vacanza su internet tra le destinazioni preferite di questa estate vi sono: Turchia, Russia, Grecia, Cipro, Spagna, Bulgaria, Montenegro, Tunisia e Italia. “Tra questi la posizione leader è, in modo in pratica irraggiungibile, della Turchia. Senza dubbio tale paese resterà il leader di questa estate” affermano all’interno dell’associazione.

Soči

La Russia balneare quest’anno, nonostante una generale tendenza di caduta del numero di prenotazioni, rimane nella top 5 delle destinazioni estive più popolari. Il tour operator “Biblio Globus” riferisce di una doppia crescita del volume di prenotazioni del sud del paese rispetto all’anno scorso. Nel periodo dal 1 gennaio al 1 luglio 2017 nelle località balneari del Kraj di Krasnodar e in quello della Crimea hanno passato le vacanze 536.374 turisti. Tale indice supera del 92% il risultato dell’analogo periodo dell’anno passato.

Quest’anno i tour operator riscontrano una ripresa della domanda per le destinazioni estere e un aumento della lunghezza delle prenotazioni. Il tipo più popolare per tutte le destinazioni è il sistema “tutto incluso”. In media le vacanze estive dei turisti russi nei resort esteri dura 10 giorni.

Leggi anche
Nella metro di Nižnij Novgorod i nomi delle stazioni saranno annunciati in inglese

I turisti cercano di rimanere all’interno di una somma che si aggira intorno agli 800-900 $ (circa 60 mila rubli) per due persone. Per un viaggio in Turchia i turisti ad agosto pagano in media 84-86 mila rubli (sempre per due). La Grecia si aggira intorno agli 80-100 mila rubli. La cifra è la stessa per una vacanza “media” a Cipro. Trascorrere le vacanze in Russia costa in media tra i 50 e i 60 mila rubli, in Tunisia circa 73 mila rubli mentre in Spagna la cifra si aggira intorno ai 120 mila rubli.

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa.
antosha87sr@gmail.com

Antonino Santoro

Traduttore, Collaboratore. Mi sono unito al progetto di RIT per la mia passione verso la traduzione e la lingua russa. antosha87sr@gmail.com