Le sorprendenti città della Federazione Russa

Fonte: nat-geo.ru; scritto da Ekaterina Andreevna Bolobanova; tradotto da Giulia Romanelli

In questo articolo potrete vedere con i vostri occhi tutta la bellezza e la grandiosità delle città russe.

Mosca

Inizia da qui il nostro viaggio. Ecco qualche foto della grande capitale:

Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca
Piazza Rossa

Nižnij Novgorod

Il Cremlino di Nižnij Novgorod

Nižnij Novgorod viene menzionata ripetutamente sia negli annali che nelle leggende russe. Questa città possiede una storia antica e una bellezza unica. È inoltre uno dei principali centri culturali, economici e di collegamento del paese. I viaggiatori che visitano Nižnij Novgorod possono ammirare paesaggi pittoreschi, attraversare il Volga in funivia, visitare il famoso Cremlino di Novgorod e altri punti di interesse storico.

 

La funivia sul Volga

Kazan

Kazan è la capitale della Repubblica del Tatarstan. La città si trova sulla sponda sinistra del Volga, nell’area in cui il fiume Kazanka confluisce nel Volga. Kazan è uno dei più grandi centri universitari, culturali ed economici del paese. La città è anche un grande porto fluviale. La popolazione di Kazan è di 1 milione e 200.000 persone. La città fu fondata dai bulgari del Volga (La Bulgaria del Volga è stato un khanato fiorito tra il VII e il XIII secolo, N.d.t.). Kazan possiede una storia millenaria, dal XIII al XIV secolo fu infatti parte dell’Orda d’Oro (regno tataro-mongolo che sottomise i principati russi per circa 200 anni, N.d.t.). Nel 1552 la città fu riconquistata dall’esercito russo con a capo Ivan il Terribile.

Saransk

Saransk è un’antica città nel settentrione della regione del Volga. È la capitale della Repubblica di Mordovia. Saransk sorse nel 1641 come fortezza militare. Questa faceva parte della linea fortificata (chiamata in russo “zasečnaja čerta”, fu costruita per difendersi dai tatari, N.d.t.) che si estendeva da Belgorod a Simbirsk. Saransk ottenne lo status di città solo nel 1780.

Leggi anche
La Galleria Tretj'akov ha aperto ai visitatori la mostra su Ajvazovskij

Volgograd

Statua della Madre Russia a Volgograd

Volgograd si trova nell’area sud-orientale della Russia e ha una popolazione di 1.016.137 persone. Dal 1589 al 1925 la città ha avuto il nome di Caricyn, dal 1925 al 1961 quello di Stalingrado. È considerata una città eroe della Seconda Guerra Mondiale, fu infatti scenario della Battaglia di Stalingrado.

Derbent

La fortezza di Derbent

 

Derbent è una città nel sud della Russia, nella Repubblica del Dagestan. Si trova in un piccolo lembo di terra confinato tra il Mar Caspio e l’area ai piedi del Caucaso. Il primo insediamento sorse in quei luoghi all’inizio dell’epoca del bronzo, ovvero alla fine del quarto millennio a.C.

Sebastopoli

Sebastopoli è una città nel sud-ovest della penisola di Crimea, sulle sponde del Mar Nero. È un porto di commercio ittico, un centro industriale, tecnico-scientifico, ricreativo, culturale e storico. Sebastopoli è una delle città eroi della Seconda Guerra Mondiale.

 

 

L’Est Europa, con la sua cultura e la sua mescolanza di lingue e popolazioni, è il mio interesse principale. Tutto è iniziato con una lezione sulla rivoluzione russa in quinto superiore, da lì ho deciso di studiare questa magnifica e tremenda lingua prima all’università di Urbino, poi a Bologna. Ho migliorato le mie competenze con un soggiorno a Mosca, ho svolto un volontariato in Lituania e da lì mi sono lanciata in un viaggio alla scoperta dei paesi slavi, ho vissuto 5 mesi a Varsavia dove ho avuto il piacere di studiare il polacco, a breve mi trasferirò a Praga per uno stage. Spero di sfruttare le mie conoscenze per darvi uno sguardo più approfondito sull’est Europa.

Giulia Romanelli

L’Est Europa, con la sua cultura e la sua mescolanza di lingue e popolazioni, è il mio interesse principale. Tutto è iniziato con una lezione sulla rivoluzione russa in quinto superiore, da lì ho deciso di studiare questa magnifica e tremenda lingua prima all’università di Urbino, poi a Bologna. Ho migliorato le mie competenze con un soggiorno a Mosca, ho svolto un volontariato in Lituania e da lì mi sono lanciata in un viaggio alla scoperta dei paesi slavi, ho vissuto 5 mesi a Varsavia dove ho avuto il piacere di studiare il polacco, a breve mi trasferirò a Praga per uno stage. Spero di sfruttare le mie conoscenze per darvi uno sguardo più approfondito sull’est Europa.

  • Elena Koblova

    ERRORE! Veliki Novgorod – la mia città!