Cosa vedere a Ekaterinburg

In questo articolo puoi trovare i luoghi più famosi di Ekaterinburg con foto e descrizioni, oltre a luoghi interessanti da poter visitare con i bambini. Tutti i punti sono contrassegnati sulla mappa, dove, oltre a indirizzi e numeri di telefono, sono indicate le fermate del trasporto pubblico più vicine. Il seguente articolo può dirti dove andare a Ekaterinburg e quali parchi e luoghi di importanza storica dovreste vedere nelle vicinanze della città.

Le principali attrazioni di Ekaterinburg sono concentrate nel centro della città. Un luogo popolare per fare una passeggiata è la strada pedonale Vajner. La “Arbat” locale è piena di negozi e caffè, ci sono ampie panchine. Le originali sculture in bronzo, l’orso di Berlino e una fontana attirano invariabilmente chi vuole scattare una foto. Il percorso a piedi continuare fino a piazza 1905 per poi svoltare su viale Lenin, la strada principale della città. Dopo pochi metri si vede la Plotinka. La vista più bella si ha di sera dato che sulle rive dell’Iset’ si accende l’illuminazione.

Lungo viale di Lenin i luoghi di interesse si susseguono uno dopo l’altro: la casa di Sevastjanov, il monumento ai fondatori della città, Piazza del lavoro con una cappella, il Museo di sculture in pietra, le poste centrali, l’edificio del cinema Colosseo dove per la prima volta in città si è tenuta una rassegna cinematografica, il teatro musicale, la tipografia Uralskij rabočij, il teatro dell’opera, il Museo di Storia e Archeologia, il Teatro Koljada.
Ekaterinburg è attraversata da un percorso di pellegrinaggio: i fedeli e molti turisti ordinari devono visitare il Tempio del Sangue, l’importante cattedrale della Santa Trinità, e vanno alla Ganina Jama (Il luogo è famoso per essere stato la tomba dello Zar Nicola II di Russia e della sua famiglia, ndr).

Il monastero di Ganina Jama
Il monastero di Ganina Jama

Il più famoso punto di osservazione della città si trova al 52° piano del grattacielo Vysocskij dal quale è possibile osservare il centro di Ekaterinburg in maniera dettagliata ed anche vedere i suoi quartieri periferici da un’altezza di 186 metri. È possibile visualizzare la città gratuitamente dalla Meteogorka (una collina divenuta un punto panoramico della città, ndr).

Cosa vedere a Ekaterinburg in 1 giorno

Il percorso più famoso di Ekaterinburg da fare in un giorno è la linea rossa nel centro della città. Secondo la mappa la scoperta della città dovrebbe iniziare da Piazza 1905, dal monumento a Lenin. Una banda di piastrelle rosse corre lungo diverse strade principali: il viale Lenin, le vie Proletarskaja e Pervomajskaja, sulla Karl Liebknecht, sulla Krasnoarmejskaja sulla Malyševa, su via Vajner e su due pezzi del lungofiume. Il percorso circolare di 6,5 km comprende 35 attrazioni. I turisti più infaticabili possono poi facilmente continuare a esplorare la città: per esempio, visitare i punti panoramici o rilassarsi in uno dei parchi vicini.

Piazza 1905 Ekaterinburg
Piazza 1905

Cosa vedere a Ekaterinburg in 2 giorni

In due giorni a Ekaterinburg si possono esplorare con calma i luoghi d’interesse del centro, visitare i principali musei: quelli di storia, di folclore locale, d’arte e il nuovo Centro Eltsin. In estate è piacevole rilassarsi in un parco o presso la fontana del Teatro drammatico, mentre in inverno il centro di attrazione diventa la città del ghiaccio presso Piazza 1905 .

Con un viaggio di due giorni si ha l’opportunità di prestare attenzione non solo alla zona centrale, ma anche a luoghi lontani dal centro: il giardino botanico, il parco forestale Kalinovskij, i monumenti architettonici di Uralmaš, le insolite sculture della nuovo quartiere Akademičeskij e altri luoghi interessanti della città.
L’itinerario del secondo giorno potrebbe essere una gita. Ad esempio vengono spesso offerte escursioni per pellegrini con i mezzi pubblici verso Ganina Jama e Nev’jansk. Una variante interessante per un viaggio in famiglia da Ekaterinburg è il Museo della tecnica militare UGMK a Vernaj Pyšma (a 16 km dal centro di Ekaterinburg) “Gloria militare degli Urali” e il nuovo Museo della tecnologia automobilistica che ha raccolto enormi esposizioni che possono essere viste con una visita di un giorno.

Le attrazioni di Ekaterinburg e dintorni

I parchi urbani di Ekaterinburg vengono curati molto bene. Il parco Charitonovskij presso la tenuta Rastorguev-Charitonov si trova non lontano dalla stazione ferroviaria, proprio dietro al Teatro. Al suo interno c’è un piccolo stagno con un’isola e una rotonda bianca. È un luogo popolare per le passeggiate, le fotografie di matrimonio e i festival musicali.

Ci si può rilassare in pace e dar da mangiare alle anatre in uno dei due boschetti di Ekaterinburg: il primo si trova su via 8 marzo, vicino alla stazione della metropolitana Geologičeskaja”, il secondo è all’incrocio delle strade di Mir e Pervomajskaja. Dal boschetto sulla 8 marzo è possibile passeggiare lungo il cortile del Centro Statale di Arte Moderna sulle rive dell’Iset’ verso la stazione della metro Dinamo. Sulla sponda destra in questa direzione si trova un monumento insolito: una tastiera, e pochi metri dopo un luminoso monumento ai Beatles. Nel programma culturale vale la pena includere una o due spettacoli nei teatri famosi in tutto il paese e diverse ore presso le esposizioni dei musei degli Urali.

Una volta studiati attentamente i luoghi di interesse di Ekaterinburg, potete indirizzarvi fuori città, verso i famosi parchi naturali. Ad esempio in appena un’ora e mezza è possibile raggiungere il parco Bažovskie mesta, dove si trova il bel lago Tal’kov Kamen’. Il più popolare parco Olen’i Ruch’i si trova più lontano, è conosciuto per i suoi lunghi percorsi a piedi che offrono intrattenimenti invernali ed estivi.
Fuori dalla città si trova il più grande del Museo della tecnica militare degli Urali. Carri armati, elicotteri e altri oggetti di grande valore sono sparsi sulla strada, mentre il resto dell’esposizione è ospitato in un edificio a tre piani. È possibile arrivarci dal centro di Ekaterinburg in circa un’ora: con la metropolitana e poi con l’autobus per Verchnaja Pyšma fino alla fermata Metallurgov.

Il museo della tecnica militare degli Urali
Il museo della tecnica militare degli Urali

Dove andare a Ekaterinburg con i bambini

Ekaterinburg ha diverse attrazioni per i bambini: parchi di divertimenti tematici, zoo, teatri, musei.
Un luogo per il riposo in famiglia è il parco acquatico Limpopo. Le sue attrazioni acquatiche nel fine settimana attraggono a Ekaterinburg persone anche dalle zone limitrofe.

In estate e nei giorni di festa è interessante visitare con o bambini il parco centrale Majakovskij. Oltre a molte attrazioni moderne e classiche, come la giostra e la ferrovia per i bambini, per gli ospiti del parco vengono organizzate esposizioni di sculture di strada e c’è uno zoo per i più piccoli. I bambini più grandi saranno interessati alle aree giochi.

Nella metropoli degli Urali si possono passare momenti felici non solo d’estate al parco ma anche in inverno. Attrazioni e aree di intrattenimento per bambini di diverse età sono disponibili in quasi tutti i principali centri commerciali della città. Uno dei più grandi parchi di divertimento con una ruota panoramica si trova presso il centro commerciale Raduga Park. Le rappresentazioni nel circo di Ekaterinburg sono sempre interessanti e nello zoo, oltre a camminare, è possibile partecipare a utili master-class. Nel programma culturale per bambini è necessario includere la visione di uno spettacolo al Teatro per i piccoli o al Teatro delle marionette.

Nel Quartiere letterario si concentrano i musei dedicati alla vita e al lavoro degli scrittori degli Urali. Molte delle loro esposizioni e dei loro eventi tematici sono rivolti in modo specifico alle generazioni più giovani. Inoltre anche il programma del Centro Eltsin presenta una varietà di eventi per bambini. Non meno informativo può essere un giro al planetario. Ce ne sono due a Ekaterinburg: un grande planetario si trova su via Rosa Luxemburg, il seconda, digitale, presso il cinema Saljut.

Centro Eltsin
Il Centro Eltsin

Ekaterinburg nei fine settimana

Sarebbe possibile pianificare un viaggio culturale a Ekaterinburg in ogni fine settimana. In questi giorni si svolgono master class creativi (ad esempio al Museo di Belle Arti o presso Casa Metenkov), lezioni aperte di cucina, librerie di giocattoli (presso la biblioteca Belinskij, d’estate al Parco Centrale e al Centro Culturale Majakovskij). Il sabato e la domenica mattina il Teatro Estrada propone tradizionalmente spettacoli per bambini e spettacoli musicali.
In diversi organizzano visite a Ekaterinburg nel fine settimana che possono essere pubbliche o disponibili per un costo simbolico. Le visite guidate individuali sono nei suggerimenti delle guide del progetto: experts-tourister.ru

Alcuni sabati e domeniche si possono trovare fiere cittadine. Tradizionalmente si tengono su piazza 1905, al centro Russia, all’Ekaterinburg-Expo, al Centro del commercio internazionale e alla sala concerti Lavrov. In estate Ekaterinburg ospita festival ogni fine settimana: cinema, musica, pittura Holi, sport; sono completati da flash mob luminosi, aperti a cui chiunque voglia partecipare.
L’elenco dei posti da visitare a Ekaterinburg nei fine settimana viene costantemente aggiornato: nuovi posti aprono in città e vengono pubblicizzati nuovi progetti educativi e creativi.

Fonte: tourister.ru

Potrebbe interessarti

Marcello De Giorgi

Nel giugno 2015 ho creato Russia in Translation con lo scopo di fornire traduzioni in lingua italiana di articoli dalla stampa russa.

Marcello De Giorgi

Nel giugno 2015 ho creato Russia in Translation con lo scopo di fornire traduzioni in lingua italiana di articoli dalla stampa russa.