La scuola si occuperà della formazione anti-corruzione dei ragazzi

La scuola si occuperà della formazione anti-corruzione dei ragazzi

Per il 2019 il governo ha istituito un programma di formazione contro la corruzione degli studenti. Come comunicato nel documento che è stato postato su pravo.gov.ru, all’interno degli standard formativi devono apparire le condizioni che  permettano agli studenti “l’intolleranza verso le azioni di corruzione.”

Il ministero dell’istruzione è responsabile dell’implementazione di questa norma. Inoltre, il governo, insieme al ministero della scienza e dell’istruzione, dovrà sviluppare un concetto di formazione contro la corruzione (Più precisamente, un concetto di formazione di  una “forma mentis anticorruzione” in liceali e studenti.)

Tenendo conto di questo concetto, si dovranno rinnovare non solo gli standard educativi statali, ma anche i programmi basilari delle scuole statali e le indicazioni metodologiche per gli alunni. Le stesse regioni, le scuole superiori e le università saranno coinvolte attivamente. In più, il ministero dell’istruzione deve anche elaborare i programmi di lavoro indicativi per la materia di diritto.

Quali sono le novità e i punti salienti del documento? Per esempio, nel corso del 2019 vengono pianificate anche lo svolgimento di lezioni aperte e di ore di lezioni con la partecipazione di collaboratori degli organi giuridici. Tra le attività pubbliche finalizzate alla “formazione anti-corruzione”, è previsto anche un lavoro approfondito che coinvolga i genitori. In più, verranno incentivati gli studenti che parteciperanno a conferenze, seminari ed altre attività legate al tema della corruzione.

Sul portale “La scuola russa online”, che è pronto al lancio, verranno postati film sulla linea di pensiero anti-corruzione. Nelle scuole, nei collegi e nelle università si terranno lezioni, seminari e addirittura giochi a quiz sul tema. Inoltre sono state programmati un concorso incentrato sull’elaborazione di pubblicità progresso contro la corruzione, una conferenza indirizzata a tutti gli insegnanti, ed altre attività.

Il programma è stato ideato nel quadro del “piano nazionale contro la corruzione per gli anni 2018-2020.”

Fonte Rossijskaja Gazeta, 31/01/2019- di Ksenija Kolesnikova, Traduzione di Laura Jurinich

Laura Jurinich

Sono a nata a Venezia nel 1995. Dopo la maturità classica, mi sono laureata in Lingue, Civiltà e Scienze del Linguaggio all’Università Ca’ Foscari di Venezia e poi in traduzione specializzata alla University College London. Attualmente risiedo a Venezia e lavoro come traduttrice freelance in ambito turistico, editoriale, scientifico e burocratico.