Troppo barbuti. In che modo gli immigrati dal medio oriente cercano di ottenere asilo politico in Russia e con quali motivazioni gli viene negato

Anche la Russia è alle prese con i flussi migratori. Durante il Campionato del Mondo di calcio, molti profughi mediorientali hanno approfittato della temporanea apertura delle frontiere per entrare nel paese assieme alle migliaia di tifosi, rimanendo bloccati all’interno dei suoi confini senza riuscire né a proseguire verso occidente, né a rientrare nei loro paesi d’origine. Vi raccontiamo la storia di due di loro: Ayman e Navshervan.

Leggi il seguito