Il Consiglio di Sicurezza si è opposto alla liberalizzazione delle frequenze 5G utilizzate dal Ministero della Difesa e dal Servizio Federale di Protezione

Il Consiglio di Sicurezza non ha appoggiato la conversione alle radiofrequenze utilizzate dalle forze di sicurezza e richieste dagli operatori telefonici per l’attivazione del 5G. Senza tali frequenze la Russia rimarrà indietro nello sviluppo della rete.

Leggi il seguito