Come si usano correttamente ljudi (люди) e čelovek (человек)?

Diecimila čelovek o ljudej? una decina di migliaia di ljudej o čelovek? E con centinaia? E con milioni cosa si usa?

Uno penserebbe se ci fosse una persona bisogna usare čelovek e se le persone sono molte invece ljudi. Sembra logico no!? Ma non in russo. Infatti noi diciamo: cinque čelovek, sette čelovek, dieci…ma c’è qualcos’altro?

Čelovek è un sostantivo singolare, al plurale diventi ljudi, su questo siamo tutti d’accordo. Questo ce lo ricordiamo tutti, ma ora bisogna ricordare anche che le parole čelovek e ljudi si utilizzano diversamente con i numerali e le parole che assomigliano ai numerali. Eh Sì, esistono queste parole che si fingono numerali come “decina” (десяток), “centinaia” (сотня). Oppure ecco “migliaia” (тысячи) e “milioni” (миллионы) che non indicano una quantità esatta, ma un qualcosa di approssimativo. Per non parlare poi di parole come: “gruppo”, “folla” (толпа), “massa” (масса), “mucchio” (кучка), “un sacco” (уйма).

E dunque, ci sono numerali e poi ci sono quelli che gli assomigliano. E adesso ecco le istruzioni per accordarli correttamente con čelovek e ljudi.

Tutto facile! In combinazione con i numerali (indipendentemente da quanto è grande la cifra) si usa ČELOVEK. In combinazione con i sostantivi, che assomigliano solamente ai numerali, si usa la parola LJUDI.

Cinque čelovek. Dieci čelovek. Cento čelovek. Un milione di čelovek. Cinque milioni di čelovek. Sette miliardi di čelovek. Se definite il numero esatto, userete la parola “čelovek”, non potete sbagliare.

Gli errori sono più frequenti quando al posto del numerale si presenta uno che gli assomiglia: decina, centinaio, migliaia o milioni (senza la precisa indicazione di quantità). Così, con queste parole si usa solo LJUDI. Decine di ljudej. Centinaia di ljudej. Decine di migliaia di ljudej. Milioni di ljudej. Un gran numero di ljudej. Una folla di ljudej.

Ed ecco fatto. Cento čelovek, ma centinaia di ljudej. Un milione di čelovek, ma milioni di ljudej.

E ancora, se tra numerali e sostantivi si ‘insinuano’ delle cifre definite, in quel caso userete la parola ljudi, per esempio: “cinque sconosciuti ljudej” (пять незнакомых людей). Ma con i numerali collettivi (dvoe двое, troe трое, četvero четверо) non va né čelovek, né ljudi. “Entrarono due čeloveka”, ma “entrarono dvoe”.

Per farla breve:

Il numero indicato è esatto: ČELOVEK

Il numero indicato è approsimativo: LJUDI

 N.d.T. Il presente articoletto è indirizzato a chi ha già una base di russo, anche per questo si è reso necessario riportare alcune parti del testo originale in russo, che d’altra parte era l’unico modo per rendere il senso.

FONTE: rg.ru , 11/02/2016 – di Marina Koroleva (giornallista e filologa), traduzione di Massimiliano Macrì

Massimiliano Macrì

Nato tra due mari, nel punto più ad est d’Italia, dalle parti di Lecce. Ho studiato prima letteratura e poi traduzione russa e inglese presso l’Università del Salento. Nel mezzo ho vissuto a Vilnius, Mosca, Kiev, Berlino, Bruxelles ed ora a Londra. Eclettico e poliedrico, sono appassionato di fotografia, viaggi, arte, letteratura e opera, gioco a rugby da amatore. Se amo tutto ciò che riguarda la Russia lo devo anche a mio nonno che quando aveva 80 anni (adesso ne ha 97) ha cominciato a studiare il russo dopo aver passato la sua vita in mare.