Al momento stai visualizzando Recensione di “Tradurre dal russo. Teoria e pratica per studenti italofoni”, di Linda Torresin

Recensione di “Tradurre dal russo. Teoria e pratica per studenti italofoni”, di Linda Torresin

Il nuovo manuale di traduzione dal russo all'italiano di Linda Torresin (UniPd) offre allo studente italiano un approccio innovativo da applicare alla didattica, nel tentativo di ridimensionare quella che molti studenti percepiscono come una distanza incolmabile tra teoria e pratica nell'attività traduttiva

Recensione a cura di Giada Ceruolo

 

Il traduttore è esperto nel pensiero altrui e nei modi di esprimerlo.
 Il traduttore è esperto nel confine tra il proprio modo di vivere e di vedere il mondo  (la propria “cultura”) e il modo di vivere e di vedere il mondo altrui (i sette miliardi di “culture altrui” più sette miliardi al quadrato di combinazioni possibili).
Il traduttore è esperto nella differenza, e nella difficoltà di comunicarla.
Il traduttore è esperto nelle sfumature di senso.
 Il traduttore è esperto nell’arte di adattarsi, di adattare.

Bruno Osimo, Dizionario affettivo della lingua ebraica. Quarantacinque voci

 

Tradurre dal russo, teoria e pratica per studenti italofoni rappresenta una vera e propria novità nel panorama editoriale della traduzione russo-italiano, collocandosi immediatamente tra i libri di testo che ciascun apprendente della lingua russa deve possedere nella propria libreria.

Il volume è stato scritto da Linda Torresin, assegnista di ricerca – MSCA SoE Fellow presso l’Università di Padova e autrice di varie pubblicazioni sulla didattica della lingua e cultura russa e si rivolge a studenti triennalisti italofoni delle classi di laurea in Lingue e letterature moderne (L-11) e Mediazione Linguistica (L-12), con un livello A1-B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue.

Il volume si suddivide in due parti strettamente interconnesse, una teorica e un’altra pratica. Il linguaggio utilizzato nella parte teorica è semplice e comprensibile, permette a chiunque di approcciarsi alla traduzione dal russo all’italiano, passando per diverse nozioni di linguistica e di traduttologia. La rosa degli argomenti proposti, le spiegazioni chiare e immediate, la presenza di schemi e di tabelle dettagliati e il forte legame tra teoria e pratica rendono questo volume uno strumento di facile consultazione e utilizzo, adatto sia per le lezioni in aula, sia per lo studio individuale.

Torresin tradurre dal russo
Tradurre dal russo. Teoria e pratica per studenti italofoni. Hoepli, 2022.

La Parte 1 si articola in sei capitoli, introducendo l’apprendente alle nozioni basilari della tecnica traduttiva e alle caratteristiche specifiche della traduzione russo-italiano, con molteplici riferimenti all’analisi contrastiva tra le due lingue e culture.

Nel primo capitolo, si offre una panoramica del mondo della traduzione attraverso il prisma della linguistica testuale, delle fasi e delle teorie sul processo traduttivo. Il secondo capitolo si pone l’obiettivo di sfatare alcuni miti sulla traduzione; di fatto, il capitolo si apre illustrando le differenze tra la figura del traduttore e dell’interprete, tra la L1 (la lingua madre di un individuo) e la L2 (una lingua appresa in un secondo momento rispetto alla lingua madre) e, di conseguenza, cosa si intende per traduzione attiva e passiva.

Oltre alla base teorica, nel terzo capitolo, si affronta la questione del lavoro del traduttore: dagli ambiti di specializzazione alle associazioni di traduttori, dalle tipologie di traduzione al percorso professionale del traduttore professionista.

Partendo da alcuni cenni storici e dalle peculiarità della lingua, con il quarto capitolo, l’autrice propone un confronto tra russo e italiano, una breve analisi delle due lingue in una prospettiva contrastiva, che risulta illuminante e di supporto a chi si approccia per la prima volta al mondo della traduzione.
Negli ultimi due capitoli della parte teorica, il focus si sposta sulle sfide del traduttore, sulle risorse e sugli strumenti utili per la traduzione dal russo all’italiano.

Nella sezione pratica del volume, corrispondente alla Parte 2, vengono proposti 30 testi da tradurre, di natura pubblicitaria, espositivo-divulgativa e letteraria. Nel processo traduttivo, l’apprendente può servirsi di suggerimenti, di traduzioni parziali e/o utili indicazioni sullo svolgimento della traduzione, finalizzati alla facilitazione del lavoro e al potenziamento graduale delle abilità linguistiche e traduttive dell’apprendente.

Con tale impostazione, il punto di forza di questo manuale consiste nella convinzione che la duplice natura teorico-pratica della traduzione debba essere valorizzata nell’agire didattico, colmando la distanza fra teoria e pratica più volte denunciata dagli studiosi e che, poiché la dimensione teorica e quella pratica si intersecano in modo interdipendente, di fatto non sia possibile né auspicabile insegnare traduzione senza insegnare teoria e pratica traduttiva.

Tradurre dal russo, teoria e pratica per studenti italofoni è disponibile in edizione Hoepli Academy che comprende, oltre al libro cartaceo, l’Ebook+, risorse online integrative e l’accesso alla piattaforma didattica.

Russia in Translation

Siamo un progetto online che si prefigge di tradurre in maniera fedele ed imparziale articoli dalle principali testate giornalistiche della Federazione Russa. Informare al meglio, raccontare storie, un’ulteriore versione dei fatti per aiutare a capire il mondo russo. In traduzione.