Il Cremlino si appresta a festeggiare il Giorno della Russia per tutta la settimana. Ci saranno pirogi, adesivi dell’orso in giubba militare e anche una TikTok challenge con Bezrukov

Si è appena conclusa la settimana di festeggiamenti per il Giorno della Russia. In questo articolo veniva rivelato in anteprima ai russi quali spettacolari iniziative li attendevano.

Continua a leggereIl Cremlino si appresta a festeggiare il Giorno della Russia per tutta la settimana. Ci saranno pirogi, adesivi dell’orso in giubba militare e anche una TikTok challenge con Bezrukov
Scopri di più sull'articolo «Vogliono dimenticarsi di Beslan?» – Perché Mosca ha fissato la festa della fine della Seconda Guerra Mondiale nella tragica data dell’attentato alla scuola
Monumento ai bambini morti nell'attentato di Beslan. Foto: gov.spb.ru

«Vogliono dimenticarsi di Beslan?» – Perché Mosca ha fissato la festa della fine della Seconda Guerra Mondiale nella tragica data dell’attentato alla scuola

La Duma di Stato ha spostato la festa della fine della Seconda Guerra Mondiale nel giorno del lutto per le vittime dell'attentato di Beslan. La decisione ha offeso i parenti delle vittime e i sopravvissuti alla strage.

Continua a leggere«Vogliono dimenticarsi di Beslan?» – Perché Mosca ha fissato la festa della fine della Seconda Guerra Mondiale nella tragica data dell’attentato alla scuola

Lev Rubinštejn: il folclore della quarantena

L’inaspettata situazione di quarantena totale nella quale ci siamo trovati tutti è anch’essa, a suo modo, una sorta di “villaggio”. Quantomeno nel senso che tutti noi, come gli abitanti di un villaggio, ci siamo trovati ad essere uniti dalle stesse preoccupazioni, ansie, speranze, problemi quotidiani e faccende abituali, comuni e comprensibili a tutti.

Continua a leggereLev Rubinštejn: il folclore della quarantena

I fedeli fanno la fila per baciare le reliquie nonostante il coronavirus

Il 10 marzo a San Pietroburgo, nella Cattedrale di Kazan’, è stato trasportato un frammento delle reliquie di San Giovanni Battista. Nonostante la diffusione dell’infezione da coronavirus, a baciare l’oggetto sacro si sono presentati in centinaia.

Continua a leggereI fedeli fanno la fila per baciare le reliquie nonostante il coronavirus