Scopri di più sull'articolo Un dissidente in I A
Petr Saruchanov/ "Novaja". Sulla lavagna è riportata la parola 'mir' che in russo significa 'pace', ma anche 'mondo' [N.d.T]

Un dissidente in I A

Durante una lezione di storia un alunno moscovita ha espresso la propria opinione sulla 'operazione speciale'. Dopodiché la polizia è andata a casa sua e ha staccato la corrente.

Continua a leggereUn dissidente in I A

La Wonder Woman ucraina: Kiev ha inviato un nuovo ambasciatore negli Stati Uniti

La missione diplomatica a Washington sarà guidata dall’ex Ministro delle Finanze della Repubblica ucraina Oksana Markarova. L’Ucraina ha inviato negli Stati Uniti il nuovo ambasciatore. Si tratta di Oksana Markarova,…

Continua a leggereLa Wonder Woman ucraina: Kiev ha inviato un nuovo ambasciatore negli Stati Uniti
Scopri di più sull'articolo Recensione di “Preghiera per Černobyl’”, di Svetlana Aleksievič
Il disastro di Černobyl’ ha cancellato la vita, fermando i suoi luoghi al 1986

Recensione di “Preghiera per Černobyl’”, di Svetlana Aleksievič

"Preghiera per Černobyl’" è un romanzo di Svetlana Aleksievič che, tramite testimonianze dirette, ci racconta questa dolorosa pagina della storia recente.

Continua a leggereRecensione di “Preghiera per Černobyl’”, di Svetlana Aleksievič
Scopri di più sull'articolo “V Ukraine”, “na Donbasse” e non solo. Andrej Portnov sulle parole che scegliamo
MARIUPOL, UKRAINE - SEPTEMBER 08: Men walk by a defaced Ukrainian flag billboard in the embattled city of Mariupol in the country's east on September 8, 2014 in Mariupol, Ukraine. Following over three nights of shelling on the outskirts of the strategic port city, European monitors say that a cease-fire in the region between Kiev's forces and pro-Russian separatists is largely holding. In a speech to local residents and journalists, Ukraine's President Petro Poroshenko stressed Ukraine's commitment to defending Mariupol and said that more soldiers would be on their way to the city shortly. (Photo by Spencer Platt/Getty Images)

“V Ukraine”, “na Donbasse” e non solo. Andrej Portnov sulle parole che scegliamo

“V Ukraine”, “na Donbasse” e non solo. Andrej Portnov sulle parole che scegliamo, a volte incosciamente, ma dove spesso si cela la chiave per capire la logica e le convinzioni di chi parla

Continua a leggere“V Ukraine”, “na Donbasse” e non solo. Andrej Portnov sulle parole che scegliamo